Crea sito

POSTE ITALIANE 54^ emissione del 10 ottobre 2020 di un francobollo celebrativo nel 30° anniversario dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Posted By thecollectibles on Ott 10, 2020 | 0 comments


POSTE ITALIANE 54^ emissione del 10 ottobre 2020 di un francobollo celebrativo nel 30° anniversario dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Il Ministero dello Sviluppo con le Poste Italiane emette il 10 ottobre 2020 un francobollo celebrativo nel 30° anniversario dell’Autorità della Concorrenza e del Mercato, relativo al valore della tariffa B, corrispondente ad € 1.10.

  • data: 10 ottobre 2020
  • dentellatura: 9
  • stampa: rotocalcografia
  • tipo di carta; carta bianca patinata neutra -autoadesiva non fluorescente
  • stampato: I.P.Z.S. Roma
  • tiratura: 400.000
  • dimensioni: 48 x 40 mm
  • contenuto foglio: 28 esemplari
  • valore: B = €1.10
  • bozzettista: Maria Carmela Perrini
  • num. catalogo: Michel______ YT _______ UNIF ________
  • La vignetta: sullo sfondo del palazzo che ospita a Roma la sede dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato si evidenzia un libro aperto sulle cui pagine risaltano la bilancia, emblema della giustizia, il simbolo dell’Euro, il profilo dell’Italia e sagome di cittadini. In alto è riprodotto il logo dell’Autorità. Completano il francobollo la leggenda “30° ANNIVERSARIO”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di € 1.50. Inviandomi una richiesta alla email: [email protected]

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (in acronimo AGCM), è un’autorità amministrativa indipendente italiana, istituita dalla legge 10 ottobre 1990, n. 287. Ha funzione di tutela della concorrenza e del mercato. È informalmente chiamata Antitrust, dall’omonima area giuridica di competenza.

Composizione

L’autorità è composta da tre componenti, di cui uno è il presidente. Originariamente il numero dei componenti era di cinque, ma alla fine del 2011 è stato ridotto a tre (art. 23, comma 1, lettera d, del decreto-legge 6 dicembre 2011, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214). Il presidente e i componenti dell’autorità sono nominati dai presidenti di Camera e Senato; ciascuno dura in carica 7 anni, non rinnovabili. Il segretario generale, che ha il compito di sovrintendere al funzionamento degli uffici ed è il responsabile della struttura, viene nominato dal ministro dello sviluppo economico su proposta del presidente dell’autorità. La sede dell’autorità è a Roma.

Compiti

L’autorità ha i seguenti compiti:

  • vigilanza contro gli abusi di posizione dominante;
  • vigilanza di intese e/o cartelli che possono risultare lesivi o restrittivi per la concorrenza;
  • controllo delle operazioni di concentrazione (fusione o take-over) che superano un certo valore, comunicate all’autorità, che ne valuterà l’impatto sul mercato;
  • tutela del consumatore, in materia di pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie e pubblicità ingannevole;
  • valutazione e sanzionamento dei casi di conflitto d’interesse dei componenti del Governo;
  • valutazione e attribuzione del punteggio di rating di legalità.

Poteri

L’autorità in tali casi può procedere ad istruttorie o indagini conoscitive, che possono concludersi con una diffida o una sanzione amministrativa. Nei procedimenti avviati per presunte violazioni della disciplina in materia di concorrenza, le sanzioni possono arrivare sino al 10% del fatturato dell’impresa. In caso di violazioni della normativa posta a tutela del consumatore, l’autorità può irrogare sanzioni fino ad un massimo edittale di 5.000.000,00 euro. Qualora ravvisi particolari situazioni di necessità e urgenza, l’autorità può emettere, inoltre, provvedimenti cautelari, anche inaudita altera parte, per la tutela di interessi generali. L’AGCM collabora con la Guardia di Finanza per tutte le indagini che ne ravvisino l’occorrenza. I provvedimenti dell’autorità sono impugnabili innanzi al TAR del Lazio. A partire dal 2006, l’AGCM dispone della facoltà di adottare misure cautelari nei casi di urgenza motivata dal rischio di un danno gravi e irreparabile alla concorrenza, previsti dal Regolamento del Consiglio d’Europa n. 1/2003 e che la legge istitutiva nazionale attribuiva alle Corti di Appello.

Altre funzioni

L’Antitrust presenta una relazione annuale al Presidente del Consiglio dei ministri, ove fa il punto sull’applicazione della normativa concorrenziale in Italia; oltre a ciò ha la possibilità di esprimere pareri sulle norme che regolano il mercato; segnala al Parlamento, al Governo e ad enti territoriali le situazioni distorsive della concorrenza. Insieme alle altre autorità dell’Unione europea fa parte della rete UE delle autorità in materia di concorrenza, che in applicazione della normativa comunitaria, il Regolamento CE n. 1/2003, ha la possibilità di applicare direttamente le norme CE in coordinamento con la Commissione europea.

POSTE ITALIANE 54th issue of 10 October 2020 of a stamp celebrating the 30th anniversary of the Competition and Market Authority

The Ministry of Development with the Italian Post Office will issue a stamp celebrating the 30th anniversary of the Competition and Market Authority on 10 October 2020, relating to the value of tariff B, corresponding to € 1.10.

  • date: 10 October 2020
  • indentation: 9
  • printing: rotogravure
  • kind of paper: neutral white coated paper – self-adhesive non-fluorescent
  • printed: I.P.Z.S. Rome
  • circulation: 400,000
  • dimensions: 48 x 40 mm
  • sheet content: 28 copies
  • value: B = € 1.10
  • sketch artist: Maria Carmela Perrini
  • num. catalog: Michel______ YT________ UNIF _________
  • The cartoon: in the background of the building that houses the headquarters of the Competition and Market Authority in Rome, an open book stands out on whose pages the scales, emblem of justice, the symbol of the Euro, the profile of Italy and silhouettes of citizens. The logo of the Authority is reproduced at the top. The stamp is completed by the legend “30th ANNIVERSARY”, the writing “ITALY” and the tariff indication “B”.

The Competition and Market Authority (AGCM in acronym) is an independent Italian administrative authority, established by law no. 287. It has the function of protecting competition and the market. It is informally called Antitrust, from the homonymous legal area of ​​competence.

Composition

The authority is made up of three members, one of which is the president. Originally the number of members was five, but at the end of 2011 it was reduced to three (art.23, paragraph 1, letter d, of the decree-law of December 6, 2011, converted with amendments by law December 22, 2011, n.214 ). The president and the members of the authority are appointed by the presidents of the Chamber and Senate; each holds office for 7 years, not renewable. The general secretary, who has the task of supervising the functioning of the offices and is the head of the structure, is appointed by the minister of economic development on the proposal of the president of the authority. The seat of the authority is in Rome.

Homework

The authority has the following tasks:

• supervision against abuses of dominant position;

• supervision of agreements and / or cartels that may be harmful or restrictive to competition;

• control of concentrations (mergers or take-over) that exceed a certain value, communicated to the authority, which will assess their impact on the market;

• consumer protection, with regard to unfair commercial practices, unfair clauses and misleading advertising;

• assessment and sanctioning of cases of conflict of interest of the members of the Government;

• evaluation and attribution of the legality rating score.

Powers

In such cases, the authority can proceed with preliminary investigations or fact-finding investigations, which can end with a warning or an administrative sanction. In proceedings initiated for alleged violations of competition law, the penalties can reach up to 10% of the company’s turnover. In the event of violations of the legislation aimed at protecting the consumer, the authority can impose penalties up to a maximum of 5,000,000.00 euros. If it identifies particular situations of necessity and urgency, the authority can also issue precautionary measures, even unheard of, for the protection of general interests. The AGCM collaborates with the Guardia di Finanza for all investigations that deem it necessary. The authority’s measures can be challenged before the Lazio Regional Administrative Court. Starting from 2006, the Antitrust Authority has the right to adopt precautionary measures in cases of urgency motivated by the risk of serious and irreparable damage to competition, provided for by Council of Europe Regulation no. 1/2003 and that the national institutive law attributed to the Courts of Appeal.

Other functions

The Antitrust Authority presents an annual report to the President of the Council of Ministers, where it takes stock of the application of competition regulations in Italy; in addition, it has the possibility to express opinions on the rules that regulate the market; reports distortions of competition to the Parliament, the Government and local authorities. Together with the other authorities of the European Union it is part of the EU network of competition authorities, which in application of Community legislation, EC Regulation no. 1/2003, has the possibility to directly apply the EC standards in coordination with the European Commission.

If you are interested in purchasing this stamp, you can buy it for € 1.50. By sending me a request to the email: [email protected]

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.