Crea sito

POSTE ITALIANE 48^ emissione del 28 Settembre 2020 di un francobollo dedicato all’Ispettorato di Pubblica Sicurezza Vaticano nel 75° anniversario dell’istituzione

POSTE ITALIANE 48^ emissione del 28 Settembre 2020 di un francobollo dedicato all’Ispettorato di Pubblica Sicurezza Vaticano nel 75° anniversario dell’istituzione

Il Ministero dello Sviluppo con le Poste Italiane emette il 28 settembre 2020 un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Senso civico” dedicato all’Ispettorato di Pubblica Sicurezza Vaticano nel 75° anniversario dell’istituzione relativo al valore della tariffa B, corrispondente ad €1.10. 

  • data: 28 settembre 2020
  • dentellatura: 11
  • stampa: rotocalcografia
  • tipo di carta; carta bianca patinata neutra -autoadesiva non fluorescente
  • stampato: I.P.Z.S. Roma
  • tiratura: 400.000
  • dimensioni: 40 x 30 mm
  • contenuto foglio: 10 esemplari
  • valore: B = €1.10
  • bozzettista: Tiziana Trinca
  • num. catalogo: Michel______ YT _______ UNIF ________
  • La vignetta: sullo sfondo della Basilica di San Pietro in Vaticano, in cui s’intravedono una serie di figure stilizzate a rappresentare i numerosi turisti e fedeli, si stagliano due agenti di Polizia dell’Ispettorato di Pubblica Sicurezza Vaticano con l’autovettura di servizio. In alto, a destra, è riprodotto lo stemma araldico della Polizia di Stato. Completano il francobollo le leggende ”ISPETTORATO DI PUBBLICA SICUREZZA “VATICANO”” e “75° ANNIVERSARIO” la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di € 1.50. Inviandomi una richiesta alla email: [email protected]

L’Ispettorato di pubblica sicurezza “Vaticano” è una struttura della Polizia di Stato italiana che si occupa della protezione del Sommo Pontefice della Chiesa Cattolica durante le sue visite in territorio italiano e della vigilanza di piazza San Pietro d’intesa con le autorità della Santa Sede.

Dispone di circa 150 agenti e, in quanto ufficialmente privo di competenza territoriale, è posto alle dipendenze dirette del Dipartimento della pubblica sicurezza.

Storia

Questo rapporto di collaborazione venne sancito sulla base dei Patti Lateranensi; l’ispettorato vero e proprio nacque nel marzo del 1945 come Ufficio speciale di P.S. San Pietro, ad iniziativa dell’Avvocato Pasquale Tempesta, suo dirigente dalla fondazione fino al 1962 (allorché fu nominato Gentiluomo di Sua Santità), mantiene la denominazione fino al giugno 1954, quando cambia la denominazione in Ispettorato generale di P.S. presso il Vaticano; nel marzo 2001 la denominazione muta nuovamente in Ispettorato di pubblica sicurezza “Vaticano”.

L’ispettorato ha sede a Roma in via del Mascherino 12, poco lontano da piazza San Pietro, e ha un ufficio anche a Castel Gandolfo, in piazza Libertà, nelle vicinanze dal Palazzo Pontificio. Dal 1989 è affiancato da un nucleo di polizia stradale.

Servizi di scorta

L’ufficio informativa si occupa dei servizi di protezione e scorta del Papa, del cardinale Segretario di Stato, del decano del Collegio cardinalizio e delle altre personalità, vaticane o straniere, durante i loro spostamenti in territorio italiano.

Nucleo polizia stradale

Dal 1989 l’ispettorato ha a propria disposizione un nucleo di Polizia stradale che viene utilizzato sia per servizi di scorta che di polizia stradale vera e propria.

Il nucleo si occupa infatti di integrare la scorta al papa e, su richiesta della Santa Sede, anche di curare la scorta alle opere d’arte di proprietà del Vaticano in rientro o in partenza per mostre ed esposizioni al di fuori dello Stato. Il personale della polizia stradale dell’ispettorato ha anche il compito di garantire la viabilità delle aree limitrofe allo Stato della Città del Vaticano.

POSTE ITALIANE 48th issue on 28 September 2020 of a stamp dedicated to the Vatican Public Security Inspectorate on the 75th anniversary of the institution

The Ministry of Development with the Italian Post Office issues on 28 September 2020 an ordinary stamp belonging to the thematic series “Civic Sense” dedicated to the Vatican Public Security Inspectorate on the 75th anniversary of the institution relating to the value of tariff B, corresponding to € 1.10.

  • date: September 28, 2020
  • indentation: 11
  • printing: rotogravure
  • kind of paper: neutral white coated paper – self-adhesive non-fluorescent
  • printed: I.P.Z.S. Rome
  • circulation: 400,000
  • dimensions: 40 x 30 mm
  • sheet content: 10 copies
  • value: B = € 1.10
  • sketch designer: Tiziana Trinca
  • num. catalog: Michel______ YT_________ UNIF __________
  • The cartoon: in the background of St. Peter’s Basilica in the Vatican, in which a series of stylized figures can be glimpsed to represent the numerous tourists and faithful, two police officers of the Vatican Public Security Inspectorate stand out with their car . Top right, the heraldic coat of arms of the State Police is reproduced. The stamp is completed by the legends “VATICAN PUBLIC SECURITY INSPECTORATE” and “75th ANNIVERSARY”, the words “ITALY” and the tariff indication “B”.

If you are interested in purchasing this stamp, you can buy it for € 1.50. By sending me a request to the email: [email protected]

The “Vatican” Public Security Inspectorate is a structure of the Italian State Police that deals with the protection of the Supreme Pontiff of the Catholic Church during his visits to Italian territory and the surveillance of St. Peter’s Square in agreement with the authorities of the Holy Headquarters.

It has about 150 agents and, as it has no official territorial jurisdiction, it is directly subordinate to the Department of Public Security.

History

This collaboration relationship was sanctioned on the basis of the Lateran Pacts; the actual inspectorate was born in March 1945 as a special office of P.S. San Pietro, on the initiative of the lawyer Pasquale Tempesta, its manager from the foundation until 1962 (when he was appointed Gentleman of His Holiness), retains the name until June 1954, when the name changes to the General Inspectorate of P.S. at the Vatican; in March 2001 the name changes again to the “Vatican” Public Security Inspectorate.

The inspectorate is based in Rome in via del Mascherino 12, not far from Piazza San Pietro, and also has an office in Castel Gandolfo, in Piazza Libertà, near the Papal Palace. Since 1989 he has been supported by a traffic police unit.

Escort services

The information office deals with the protection and escort services of the Pope, the Cardinal Secretary of State, the dean of the College of Cardinals and other personalities, Vatican or foreign, during their movements in Italian territory.

Traffic police unit

Since 1989, the inspectorate has had a traffic police unit at its disposal which is used both for escort services and for the actual traffic police.

The nucleus is in fact responsible for integrating the escort to the pope and, at the request of the Holy See, also for taking care of the escorting of works of art owned by the Vatican returning or leaving for exhibitions and exhibitions outside the State. The traffic police personnel of the inspectorate also have the task of ensuring the viability of the areas adjacent to the Vatican City State.

If you are interested in purchasing this stamp, you can buy it for € 1.50. By sending me a request to the email: [email protected]