POSTE ITALIANE 12^ Emissione del 25 maggio 2018

Titolo: 90° Anniversario dell’istituzione dell’azienda nazionale autonoma delle strade ANAS

L’Ente nazionale per le strade (abbr. ANAS, acronimo che originariamente indicava la Azienda nazionale autonoma delle strade) è una società per azioni italiana integrata da gennaio 2018 nel Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Dalla fondazione agli anni odierni

Precursore dell’ente fu l’Azienda Autonoma Statale della Strada (AASS), creata nel 1928 durante il ventennio fascista.

L’AASS ebbe in gestione 137 arterie in pessimo stato, con una rete complessiva di 20.622 km, oltre a 450 km di strade in costruzione. Dopo la conquista dell’Etiopia, l’AASS si impegnò nella realizzazione di oltre 7000 km di strade nell’Africa Orientale Italiana.

Nell’immediato secondo dopoguerra italiano, con il d.lgs. 27 giugno 1946 n. 38, venne istituita l’ANAS, Azienda Nazionale Autonoma delle Strade Statali, come ente di diritto privato. Direttore Generale fu nominato Eugenio Gra, uno degli ideatori del progetto del Grande Raccordo Anulare di Roma (GRA), i cui lavori presero il via nel 1948.

Al principio degli anni cinquanta, l’ANAS dovette far fronte ad una situazione grave, principalmente dovuta ai danni della seconda guerra mondiale, con la maggior parte delle infrastrutture viarie distrutte o danneggiate. La rete autostradale era di circa 440 km ed ebbe bisogno di molti capitali e di molti anni di lavoro per giungere ai suoi primi 5.000 km nel 1975; la rete stradale invece era di 21.146 km, in gran parte da controllare e da ricostruire. In particolare, è stato calcolato che i chilometri di rete danneggiati dalla guerra furono 14.000, la metà dei quali erano praticamente distrutti e richiedevano un rifacimento completo.

Un passo importante per la ricostruzione e il miglioramento della rete viaria del Paese si ebbe il 16 giugno 1951 con la stipula della convenzione tra Anas e la Cassa del Mezzogiorno (ente creato l’anno precedente per finanziare iniziative industriali tese allo sviluppo economico del Sud d’Italia) finalizzata alla realizzazione di opere di viabilità.

Nel 1955 la legge Romita (L.463/1955) disegnò l’impianto della rete autostradale nazionale. Il 18 gennaio 2018 l’intero pacchetto azionario di ANAS è stato trasferito dal Ministero dell’economia e delle finanze a Ferrovie dello Stato Italiane.

Competenze

Le principali attribuite all’Anas sono:

  • gestire le strade e le autostrade di proprietà dello Stato, nonché provvedere alla loro manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • realizzare il progressivo miglioramento e adeguamento della rete;
  • costruire nuove strade statali e nuove autostrade, sia direttamente che in concessione;
  • garantire servizi di informazione agli utenti, a partire dagli apparati segnaletici;
  • attuare leggi e regolamenti sulla tutela del patrimonio stradale e autostradale e sulla tutela del traffico e della segnaletica;
  • partecipare a studi, ricerche e sperimentazioni in materia di viabilità, traffico e circolazione;
  • espletare infine i servizi di polizia stradale, mediante il proprio personale, i compiti di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale ed il controllo sull’uso delle strade.

ANAS

The national road organization (abbr ANAS, an acronym that originally indicated the Autonomous National Road Company) is an Italian joint stock company integrated since January 2018 in the Ferrovie dello Stato Italiane Group.
History
From the foundation to the present years
Forerunner of the entity was the Autonomous State Road Company (AASS), created in 1928 during the Fascist period.
The AASS underwent 137 arteries in bad condition, with a total network of 20,622 km, as well as 450 km of roads under construction. After the conquest of Ethiopia, the AASS committed itself to the realization of over 7000 km of roads in the Italian East Africa.
Immediately after the Second World War, with the legislative decree of 27 June 1946 n. 38, ANAS, the National Autonomous Company of the National Roads, was established as a private law body. Eugenio Gra, one of the creators of the Grande Raccordo Anulare di Roma (GRA) project, was appointed General Manager, whose works began in 1948.
At the beginning of the fifties, ANAS had to face a serious situation, mainly due to the damage of the Second World War, with most of the damaged or destroyed road infrastructures. The motorway network was about 440 km and needed many capitals and many years of work to reach its first 5,000 km in 1975; the road network instead was 21,146 km, largely to be controlled and rebuilt. In particular, it was calculated that the kilometers of network damaged by the war were 14,000, half of which were virtually destroyed and required a complete makeover.
An important step for the reconstruction and improvement of the road network of the country took place on June 16, 1951 with the signing of the agreement between Anas and the Cassa del Mezzogiorno (institution created the previous year to finance industrial initiatives aimed at the economic development of Southern Italy). ‘Italy) for the construction of road works.
In 1955 the Romita law (L.463 / 1955) designed the national motorway network system. On 18 January 2018 the entire shareholding of ANAS was transferred from the Ministry of Economy and Finance to Ferrovie dello Stato Italiane.
Expertise
The main ones attributed to the Anas are:
• manage the roads and motorways owned by the State, as well as provide for their ordinary and extraordinary maintenance;
• realize the progressive improvement and adaptation of the network;
• build new state roads and new highways, both directly and in concession;
• guarantee information services to users, starting from the reporting devices;
• implement laws and regulations on the protection of road and highway patrimony and on the protection of traffic and signage;
• participate in studies, research and experiments in the field of traffic, traffic and circulation;
• finally carry out the traffic police services, through its own personnel, the tasks of prevention and detection of violations in road traffic and the control on the use of roads.

data /date 25.05.2018
n. catalogo / n. catalog Michel 4044 – YT 3805 – Un. 3887
dentellatura/Serration 11
stampa/printing fustellatura  – rotocalco
tipo di carta/paper type bianca patinata neutra
stampato I.P.Z.S. Roma
fogli/sheet 45
dimensioni/dimensions 30 x 40 mm
disegnatore /designer
tiratura 400.000

Ti potrebbe interessare anche...