M.I.S.E. 66^ EMISSIONE 2022, del 17 Novembre, di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “le eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato al GRUPPO SAPIO, nel centenario della fondazione

M.I.S.E. 66^ EMISSIONE 2022, del 17 Novembre, di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “le eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato al GRUPPO SAPIO, nel centenario della fondazione, dal valore indicato B, corrispondente ad €1.20.

  • data: 17 novembre 2022
  • dentellatura:  11 effettuata con fustellatura
  • dimensioni francobollo: 40 x 30 mm
  • stampa: in rotocalcografia
  • tipo di cartabianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco)
  • stampato: I.P.Z.S. Roma
  • tiratura: 300.015
  • valoreB
  • colori: cinque
  • bozzettistaa cura del Gruppo Sapio e ottimizzato dal Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
  • num. catalogo francobolloMichel ______ YT _______ UNIF ________
  • Il francobollo: La vignetta raffigura uno dei principali stabilimenti produttivi di azoto, ossigeno e argon del Gruppo Sapio a Caponago, nella provincia di Monza e Brianza; in alto a sinistra, è riprodotto il logo del Centenario Sapio, rivisitazione del logo ufficiale del Gruppo con payoff “Respirare il futuro”. Completano il francobollo la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.
  • Nota: la foto riprodotta sul francobollo è stata realizzata dal fotografo Sebastiano Pessina.

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di €1,80 ; basta inviare una richiesta alla email: [email protected]

Il Gruppo Sapio è una società italiana fondata nel 1922 con sede a Monza, in Via Silvio Pellico n.48. Opera nel settore dei gas tecnici e medicinali: ossigeno, azoto, acetilene, anidride carbonica, idrogeno, argon, elio, miscele e gas ultrapuri.

Logo dell’Azienda Italiana

Storia

Fondato il 17 novembre 1922 a Monza con il nome Sapio (acronimo di Società Anonima Produzione Idrogeno Ossigeno) da Pio Colombo e Piero Dossi il quale, laureato in chimica, decide di trasferire nel mondo dei gas industriali l’attività di famiglia incentrata in un negozio di cappelli.

Gas utilizzati col passare degli anni dalle più importanti industrie italiane (chimiche, petrolchimiche, acciaierie, aziende elettriche) al punto da fare di Monza una specie di capitale italiana del settore e favorire dopo la Seconda Guerra Mondiale il boom economico degli anni cinquanta-sessanta.

Nel 1989 si espande nel settore della salute costituendo Sapio Life per la produzione di gas medicinali, la fornitura di dispositivi medici per le strutture ospedaliere e socio-sanitarie e l’assistenza domiciliare.

Nel 1990 entra nell’azienda con il 49% la multinazionale americana Air Products and Chemicals Inc, quotata alla Borsa di New York mentre il 51% rimane controllato dalla Progefin, società delle famiglie Dossi e Colombo. Nel 1999 è istituito dal gruppo, sempre molto attento all’innovazione, il Premio Sapio per la ricerca e l’innovazione, realizzando sinergie con istituzioni, università e imprese: ogni anno sono valutati da un apposito comitato esterno tra 100 e 200 progetti in vari campi.

Nel 2003 si allarga nel settore delle biotecnologie con BioRep operando con tre linee di business tra cui lo stoccaggio a bassa temperatura e la crioconservazione. Sono così ampliati i settori in cui il gruppo opera: ambiente ed energia, alimentare, chimico e farmaceutico, meccanico e metallurgico, vetro e cemento. Dal Gruppo Sapio uscirà la prima criocamera mobile in Italia che nel 2015 sarà installata a Milanello ed utilizzata dai calciatori della squadra di calcio del Milan per la prevenzione e la cura degli infortuni.

Ingresso dello Stabilimento del GRUPPO SAPIO

Nel 2010 diventa presidente Alberto Dossi, esponente della seconda generazione ma in azienda già dal 1981, mentre la carica di amministratore delegato (sin dagli anni novanta attribuita a manager esterni alle famiglie proprietarie) è affidata a Mario Paterlini, di origini francesi e una carriera manageriale con differenti ruoli nella Air Products and Chemicals.

Nel 2013 entra su Élite, la piattaforma lanciata dalla Borsa italiana per avvicinare le aziende al mercato finanziario. Nel 2015 acquista Pazienti Org srl, proprietaria del sito pazienti.it, operativo nel settore della salute (articolo parzialmente estrapolato dal sito Wikipedia).

TESTO BOLLETTINO

Monza per iniziativa di due imprenditori: Piero Dossi e Pio Colombo.

La determinazione e la tenacia, unite alla visione e alla competenza tecnica, rendono fin da subito Sapio un attore primario nel panorama economico e industriale. Anticipando i tempi ed investendo in stabilimenti produttivi, Sapio realizza di lì a poco la prima colonna di frazionamento per l’estrazione dell’ossigeno a Monza, il primo stabilimento nel meridione a Taranto (1938) e nel 1958 inaugura a Mantova uno degli impianti più all’avanguardia del Gruppo, dove si produce tra gli altri gas anche l’idrogeno. L’espansione capillare in gran parte del Paese e l’aumento dei prodotti offerti sul mercato impongono una prima scelta decisiva per il futuro della società: l’apertura della gestione a manager non appartenenti alle famiglie fondatrici, cosa che avviene fin dagli anni ’70 aumentando il potenziale di crescita del Gruppo.

All’inizio degli anni ’90 Sapio entra nel mercato sanità fondando Sapio Life, che oggi realizza più di metà del fatturato del Gruppo, e decide di aprire al capitale straniero facendo entrare come socio l’americana Air Products, una delle grandi multinazionali del settore. L’arrivo del terzo millennio vede la società alla continua ricerca di prodotti e servizi innovativi e l’ingresso in nuovi settori ad elevato sviluppo, quali l’elettronica per la fabbricazione dei microprocessori. Viene realizzato, inoltre, il primo bus ad idrogeno, nasce il Centro di Risorse Biologiche Biorep e si decide di investire sul digitale acquisendo, tra l’altro, il portale per la telemedicina pazienti.it.

Oggi il Gruppo opera su tutto il territorio nazionale e a livello internazionale ha sedi in Francia, Germania, Spagna, Slovenia e Turchia. Con un fatturato di oltre 800 milioni e più di 2400 dipendenti, Sapio produce, sviluppa e commercializza gas, tecnologie innovative e servizi integrati per il settore industriale e della sanità. Nel futuro di questa industria centenaria c’è un ambizioso piano di crescita che punta da un lato all’internazionalizzazione e dall’altro alla crescita nel mercato italiano e nei settori a più alto valore aggiunto. Forte di valori che si tramandano da tre generazioni, il Gruppo ha inoltre avviato un ambizioso programma di sviluppo legato alla sostenibilità ed alla transizione ecologica intesa non solo come rispetto dell’ambiente, ma anche come beneficio per i propri collaboratori e per l’ecosistema del territorio circostante.

Alberto Dossi

Presidente Gruppo Sapio

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di €1,80 ; basta inviare una richiesta alla email: [email protected]

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.