M.I.S.E. 62^ EMISSIONE di un francobollo ordinario dedicato alla Guccio GUCCI S.p.a., nel centenario della fondazione

Il Ministero dello Sviluppo, emette il 10 settembre, distribuito dalle Poste Italiane un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “le eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato alla Guccio GUCCI S.p.a., nel centenario della fondazione, , con un valore della tariffa B, corrispondente ad€ 1,10.

  • data: 10 settembre 2021
  • dentellatura: 11
  • stampa: rotocalcografia
  • tipo di cartacarta bianca, patinata gommata, autoadesiva, non fluorescente
  • colori: cinque
  • stampato: I.P.Z.S. Roma
  • tiratura: 300.000
  • francobollo dimensioni: il francobollo ha un formato ovale inserito all’interno di un riquadro 40 x 48 mm
  • valoreB = €1.10
  • bozzettistaa cura della Guccio Gucci S.p.A. ed ottimizzato dal Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
  • num. catalogo francobolloMichel______ YT _______ UNIF ________
  • Il francobollo: La vignetta raffigura un particolare della stampa Flora, realizzata per Gucci da Vittorio Accornero de Testa nel 1966 e diventata negli anni simbolo di grande riconoscibilità la quale viene riproposta nelle collezioni della Maison ogni stagione. All’interno del francobollo si incastona il logo del centenario dell’azienda. Completano il francobollo la leggenda “dal 1921”, la scritta “Italia” e l’indicazione tariffaria “B”.
  • Prossimamente saranno messi in vendita la Cartolina Filatelica e il Folder e sarà possibili comprarli presso il sito www.protofilia.it CONTATTATEMI

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di € 1.50 inviandomi una richiesta alla mia email: [email protected]

Guccio Giovanbattista Giacinto Dario Maria Gucci (Firenze, 26 marzo 1881 – Milano, 2 gennaio 1953) è stato un imprenditore e stilista italiano, fondatore dell’azienda di moda Gucci.

Guccio Gucci

Biografia

Nato a Firenze nel 1881 da Gabriello, un artigiano toscano di San Miniato, e da Elena Santini, toscana di Lastra a Signa. Nel 1898, a soli 17 anni, decise di emigrare all’estero in cerca di fortuna, anche a causa del fallimento della bottega artigianale di cappelli di paglia del padre. Si trasferì prima a Parigi e poi a Londra, dove fu assunto come cameriere nel prestigioso Hotel Savoy. Lavorando a stretto contatto con il lusso e la ricchezza, rimase affascinato dagli eleganti bagagli e borse di HJ Cave & Sons, dei facoltosi ospiti. Iniziò così a sviluppare uno spiccato gusto della qualità e dello stile. Dopo 4 anni decise di ritornare a Firenze dove iniziò a vendere articoli di valigeria, guanti e pelletteria.

Guccio Gucci sposò Aida Calvelli (1879-1955), nata a Firenze, ed ebbero cinque figli: Grimalda (1903-1989), Enzo che morì a 9 anni (1904-1913), Aldo (1905-1990), Vasco (1907-1974), Rodolfo (1912-1983); Ugo Calvelli Gucci (1899-1973), fratellastro dei cinque, era nato da una relazione di Aida Calvelli prima del matrimonio con Guccio, che lo adottò.Ma si scoprì fosse omosessuale

Nel 1921 apre il suo primo negozio, in Via della Vigna Nuova 7, Azienda Individuale Guccio Gucci, una piccola bottega dove vende valigie in pelle, ma anche articoli da viaggio e selleria per l’equitazione, e che nei decenni successivi diventa la nota l’azienda Gucci, marchio fiorentino divenuto uno dei simboli dell’alta moda italiana nel mondo. Inizia sin da subito ad avere un ottimo successo che portò i migliori artigiani di quel tempo a lavorare per la sua azienda.

Stemma della società

Nel 1938, Gucci fondò un’altra sede a Roma e ben presto la sua attività individuale si trasformò in attività di famiglia quando i figli si unirono a lui.

Negozio a Roma

Nel 1951, Gucci aprì un altro negozio a Milano.

Guccio Gucci morì improvvisamente nel 1953; è sepolto nella cappella di famiglia nel cimitero di Soffiano, il camposanto della Ven. Arciconfraternita della Misericordia di Firenze.

Saranno poi i figli Rodolfo Gucci e Aldo a continuare l’azienda di famiglia ( notizie estrapolate dal sito Wikipedia).

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di € 1.50 inviandomi una richiesta alla mia email: [email protected]