M.I.S.E. 44^ EMISSIONE 2022, del 05 Ottobre, di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica” le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato alla Camera di Commercio di Cosenza, nel 210° anniversario della istituzione

M.I.S.E. 44^ EMISSIONE 2022, del 05 Ottobre, di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica” le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato alla Camera di Commercio di Cosenza, nel 210° anniversario della istituzione, dal valore indicato in B, corrispondente ad €1.20.

  • data: 05 ottobre 2022
  • dentellatura: 11 effettuata con fustellatura
  • dimensioni francobollo: 40 x 30 mm
  • stampa: in rotocalcografia
  • tipo di cartasu carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq
  • stampato: I.P.Z.S. Roma
  • tiratura: 315.000
  • valoreB = € 1,20
  • colori: quadricromia
  • bozzettistaF. Abbati
  • num. catalogo francobolloMichel ______ YT _______ UNIF ________
  • Il francobollo: La vignetta raffigura la sede della Camera di Commercio di Cosenza su cui svetta, in alto a sinistra, lo stemma istituzionale storico. Completano il francobollo le legende “CAMERA DI COMMERCIO DI COSENZA” e “DAL 1812”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di € 1,70; basta inviare una richiesta alla email: [email protected]

La Camera di Commercio di Cosenza è stata fondata  come “Camera Provinciale di Commercio Arti di Cosenza” con decreto n. 872 del 5.10.1862, ma, già il 30.07.1812 era stata istituita la Società Economica di Calabria Citra che aveva la  finalità di tutelare e promuovere le attività portanti dello sviluppo economico provinciale.

logo della Camera di Commercio di Cosenza

Il 2022 la Camera di Commercio di Cosenza celebra i suoi 210 anni di vita, anche prerepubblicana  e preunitaria.  Infatti fu istituita il 05 ottobre 1862 con Regio Decreto n.872, ma, già il 30.07.1812 era stata istituita la Società Economica di Calabria Citra dalla Regina Carolina Bonaparte Murat, reggente del Regno di Napoli.

palazzo della Camera di commercio di Cosenza

Testo bollettino

Il 5 ottobre 1862, il Regio Decreto n. 872 istituiva la Camera di Commercio e Arti di Cosenza che raccoglieva idealmente il testimone della preesistente Società Economica di Calabria Citra, istituita con decreto del 30 luglio 1812 dalla regina Carolina Bonaparte Murat, reggente del Regno di Napoli.

L’ente, già destinato alla “propagazione delle arti, del commercio e dell’agricoltura” nel periodo preunitario, puntava ora ad interpretare anche il progetto liberale contenuto nella legge 680/1862, cui il decreto n. 872 dava attuazione, attraverso l’autonomia nella rappresentanza degli interessi economici, connotato che mancava e che, da quel momento, sarà destinato ad accompagnare, con accezioni diverse, le vicende dell’intero sistema camerale.

Molto è cambiato in 210 anni, ma possiamo ancora oggi affermare che rimane certamente attuale quel “considerando di quanto utile esser possa alla nazionale floridezza la propagazione relativa” all’attività di impresa, con cui si apriva il decreto del 1812. Ed è questo che ancora oggi riteniamo essere il nostro ruolo principale: contribuire al benessere del Paese attraverso la promozione e lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio.

Un ruolo che la Camera di Commercio di Cosenza ha interpretato, soprattutto negli ultimi anni, ponendo l’accento sull’importanza di aprirsi alle imprese e alla società civile, in uno scambio trasparente di reciproco arricchimento, che ha trovato la sua espressione in quella che nel 2014 abbiamo chiamato #OpenCameraCosenza e che è oggi diventato un vero e proprio #ModelloCameraCosenza.

Klaus Algieri

Presidente della Camera di Commercio di Cosenza

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo lo puoi acquistare al prezzo di € 1,70; basta inviare una richiesta alla email: [email protected]

Ti potrebbe interessare anche...