45^ emissione del 04 giugno 2024, di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica ” lo sport ” dedicato ai CAMPIONATI EUROPEI di ATLETICA LEGGERA di ROMA 2024

45^ emissione del 04 giugno 2024, di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica ” lo sport ” dedicato ai CAMPIONATI EUROPEI di ATLETICA LEGGERA di ROMA 2024, dal valore indicato in B Zona1, corrispondente ad €1.30

  • data emissione: 04 giugno 2024
  • dentellatura:  11 effettuata con fustellatura. 
  • dimensioni francobollo: 30 x 40 mm
  • tipo di carta: bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.
  • Grammatura:90 g/mq.
  • Supporto: carta bianca, Kraft monosiliconata da 80 g/mq.
  • Adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco).
  • stampato: I.P.Z.S. Roma
  • tiratura: 250.020
  • valoretariffa B Zona 1 = €1,30
  • colori: cinque
  • bozzettista: Fabio ABBATI
  • num. catalogo francobolloMichel ______ YT _______ UNIF ________
  • Il francobollo: riproduce il logo dei Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024 che si staglia sulla raffigurazione di due atleti rispettivamente impegnati nel salto in alto e nel lancio del giavellotto, lambiti da due nastri viola e fucsia. Completano il francobollo la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B ZONA 1”. 

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo, lo puoi acquistare, al prezzo di €1,90, inviando una richiesta alla email: protofilia1@gmail.com

Questi sono alcuni prodotti correlati all’emissione del francobollo e precisamente: Folder, Cartolina Filatelica, Tessera filatelica e Bollettino Illustrativo. Se siete interessati ad uno o più di questi prodotti, contattatemi alla email: protofilia1@gmail.com e vi sarà confermato la disponibilità del prodotto

Dal 7 al 12 giugno 2024 i migliori atleti del continente si sfideranno allo Stadio Olimpico, nel Parco del Foro Italico e in alcune delle strade più suggestive di Roma, a 50 anni di distanza dall’edizione dei Campionati Europei di Atletica Leggera disputata a Roma nel 1974 e per la terza volta in assoluto in Italia dopo la prima edizione di Torino 1934.

Logo della manifestazione

Per la seconda volta Roma ospita la rassegna europea, a mezzo secolo di distanza dall’edizione edizione del 1974.

Per la prima volta si terranno le gare di marcia nell’anno olimpico e farà il suo debutto nella competizione la staffetta 4×400 m mista.

La mascotte sarà Ludo.

Mascotte della manifestazione: LUDO

I XXVI Campionati Europei di Atletica Leggera di Roma 2024 precederanno di un mese e mezzo l’avvio dei Giochi Olimpici Estivi di Parigi e rappresenteranno quindi un fondamentale banco di prova agonistico per gli atleti in vista del successivo appuntamento olimpico.

Luogo dove si svolgerà la manifestazione sportiva: lo STADIO OLIMPICO e il Parco del Foro Italico

Un totale di 1559 atleti iscritti, in rappresentanza di 48 Paesi europei, di cui 798 uomini 761donne.

La European Athletics ha pubblicato le entry list definitive degli Europei. In gara ci saranno 9 campioni del mondo individuali di Budapest 2023 e 34 campioni europei individuali di Monaco di Baviera 2022. 

Confermata la presenza delle principali star del continente. Tra i grandi campioni dell’atletica internazionale che illumineranno la scena a Roma 2024: dallo svedese Armand Duplantis (salto con l’asta) ai norvegesi Jakob Ingebrigtsen (1500/5000 metri) e Karsten Warholm (400 ostacoli), dall’olandese Femke Bol (400 ostacoli) all’ucraina Yaroslava Mahuchikh (salto in alto), insieme agli altri ori mondiali del 2023 Gianmarco Tamberi (salto alto), Miltiadis Tentoglou (salto in lungo, Grecia), Daniel Stahl (lancio del disco, Svezia) e Katarina Johnson-Thompson (Eptathlon).

Alcuni dei grandi protagonisti presenti alla competizione

Sono 6 gli atleti attualmente in testa alle liste mondiali stagionali: oltre a Duplantis (6,24) e Ingebrigtsen (3:29.74 nei 1500), il lituano neo primatista mondiale del disco Mykolas Alekna (74,35), le britanniche Keely Hodgkinson (1:55.78 negli 800) e Molly Caudery (4,86 nell’asta), il giavellottista tedesco Max Dehning (90,20).

Tra i 1559 iscritti, l’atleta più giovane in gara sarà la rumena Alexandra Stefania Uta, (16 anni,  400 ostacoli) mentre Melina Robert-Michon, discobola francese di 44 anni, guida il gruppo dei veterani.

La squadra azzurra, come annunciato nella giornata di ieri dalla FIDAL, sarà composta da 116 atleti, di cui 63 uomini e 53 donne: un numero complessivo mai così alto per l’Italia nelle precedenti venticinque edizioni della rassegna continentale. Oltre al già citato Tamberi, fanno parte della squadra altri cinque campioni olimpici di Tokyo: Marcell Jacobs (100 e 4×100), Antonella Palmisano (marcia 20 km), Filippo Tortu e Fausto Desalu (iscritti su 200 e 4×100), Lorenzo Patta (4×100).

Nel team italiano anche l’argento mondiale di Budapest del peso (e bronzo indoor) Leonardo Fabbri e gli altri tre vincitori di medaglie dei Mondiali indoor di Glasgow Lorenzo Simonelli (iscritto nei 110hs e nella 4×100), Mattia Furlani(lungo) e Zaynab Dosso (iscritta nei 100 e con la 4×100).

Il programma prevede 6 giorni consecutivi di gare e 11 sessioni complessive, 5 al mattino e 6 serali. I migliori atleti del continente si misureranno in 24 diverse specialità, con 147 medaglie complessive messe in palio nelle 47 finali della competizione.

Nella serata del 7 giugno verranno assegnate le prime medaglie. Nella marcia 20km femminile la campionessa Antonella Palmisano è attesa tra le favorite su un percorso disegnato all’interno del Parco del Foro Italico, che transiterà per lo Stadio dei Marmi e culminerà dentro lo Stadio Olimpico. Nella stessa sessione di gare gli specialisti della velocità si confronteranno nelle batterie dei 100 metri maschili. La finale è in programma l’8 giugno e il campione olimpico ed europeo in carica Marcell Jacobs vuole confermarsi davanti al pubblico di casa. 

Il brivido dei 100 metri e non solo, la seconda serata di gare potrebbe essere arricchita da tanti protagonisti azzurri: Francesco Fortunato nella marcia 20km maschile, Leonardo Fabbri e Zane Weir nel getto del peso maschile, i giovani romani Mattia Furlani nel salto in lungo e Lorenzo Simonelli nei 110 metri ostacoli, Daisy Osakue nel lancio del disco. 

La mattina di domenica 9 giugno partirà la mezza maratona maschile e femminile, con un percorso che toccherà alcuni dei luoghi più iconici della città e terminerà all’interno dello Stadio Olimpico: Yeman Crippa e Sofiia Yaremchuk hanno segnato sulle rispettive agende questo appuntamento con la storia, nel quale verranno assegnate anche le medaglie a squadre. Nella stessa mattinata Gianmarco Tamberi esordirà nelle qualificazioni del salto in alto, con la finale programmata l’11 giugno, mentre la sera si correranno le semifinali e la finale dei 100 metri femminili: Zaynab Dosso, la donna più veloce d’Italia, vuole stupire. 

Alcuni francobolli emessi per i Campionati Europei di Atletica: da Sx: Belgio 1950 – francobolli emessi dalla Polonia per Budapest 1966 ed infine l’Italia nel 1974

Filippo Tortu avrà invece l’occasione di inseguire un’altra medaglia europea nei 200 metri: la finale è in calendario il 10 giugno, serata nella quale Sara Fantini potrebbe tentare l’assalto a una medaglia nel lancio del martello femminile. Il giorno dopo, oltre al salto in alto, altri due azzurri (Alessandro Sibilio e Ayomide Folorunso) avranno l’opportunità di mettersi in luce nei 400 ostacoli maschili e femminili, dove sarà in gara anche la campionessa mondiale olandese Femke Bol. 

Gran chiusura il 12 giugno con il salto con l’asta maschile e il salto in lungo femminile, dove sono attesi la superstar svedese Armand Duplantis e l’azzurra Larissa Iapichino, e lo spettacolo delle staffette 4×100 e 4×400 maschili e femminili, in cui le quattro squadre italiane, dopo aver ottenuto la qualificazione ai Giochi Olimpici di Parigi, puntano a vincere diverse medaglie a Roma. Hanno confermato la loro partecipazione tutti i migliori atleti europei: oltre a Bol e Duplantis, allo Stadio Olimpico sarà possibile ammirare il campione olimpico Jakob Ingebrigtsen, che punterà la doppietta nei 5000 metri (8 giugno) e 1500 metri (finale 12 giugno), l’altro fuoriclasse norvegese Karsten Warholm, atteso nella finale maschile dei 400 ostacoli l’11 giugno, la regina britannica degli 800 metri femminili (finale il 12 giugno) Keely Hodgkinson e tanti altri. Insomma le sorprese non mancheranno!! (articolo estrapolato dal sito ufficiale e dal web, anche le immagini sono state estrapolate da Google).

Testo bollettino

Le stelle della grande atletica si preparano a illuminare il cielo di Roma. Dal 7 al 12 giugno lo Stadio Olimpico, il Parco del Foro Italico e i luoghi più iconici della città faranno da cornice ai Campionati Europei di Atletica Leggera Roma 2024.

Il prestigioso evento sportivo internazionale, organizzato dalla Fondazione EuroRoma 2024(partecipata da Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Lazio, Roma Capitale, CONI, Sport e Salute, FIDAL) e dalla European Athletics, torna in Italia a cinquant’anni esatti di distanza dall’ultima edizione ospitata nel 1974, anche allora nella Capitale, e precederà di cinquanta giorni l’avvio delle gare di atletica ai Giochi Olimpici Estivi di Parigi.

A Roma i grandi campioni dell’atletica si esibiranno per sei giorni consecutivi e saranno i protagonisti di una competizione articolata in 11 sessioni complessive di gara e 24 diverse discipline. Le medaglie in palio saranno 147 e a gareggiare saranno oltre 1.600atleti appartenenti alle 49 federazioni europee ammesse alla competizione.

Dai campioni olimpici azzurriGianmarco Tamberi e Marcell Jacobs, alle stelle internazionali come Armand Duplantis, Femke Bol e Jakob Ingebrigtsen, i migliori atleti del continente sono pronti ad emozionare il pubblico dello Stadio Olimpico. Saranno coinvolti anche gli amatori e i runner, che domenica 9 giugno parteciperanno in massa alla gara ‘Roma 10K’, con partenza e arrivo ai Fori Imperiali, nello stesso punto iconico della città da cui poco prima partirà la mezza maratona dei campioni.

Sarà una grande festa dell’atletica che arriva nel momento storico più opportuno. La nazionale italiana si è dimostrata sempre più competitiva e ora vuole scrivere un’altra pagina di storia davanti al pubblico di casa.

Stefano Mei

Presidente FIDAL e Fondazione EuroRoma 2024

Se sei interessato all’acquisto di questo francobollo, lo puoi acquistare, al prezzo di €1,90, inviando una richiesta alla email: protofilia1@gmail.com

/ 5
Grazie per aver votato!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.